Left Continua lo shopping
Il tuo ordine

Il carrello è vuoto

DALLA STIMOLAZIONE COGNITIVA ALL' UPCYCLING

Il mio progetto di upcycling, di riuso creativo è iniziato, senza nemmeno rendermene conto, tanti anni fa. Ciò che ho realizzato allora non sapevo avrebbe positivamente condizionato  le mie scelte di oggi. Mi occupavo dei deficit cognitivi e della gestione dei disturbi del comportamento di persone affette da demenza. Per valorizzare la loro vita, la vita di anziane signore che a poco a poco stavano perdendo la memoria, avevo creato, in un Nucleo di una Residenza Sanitaria Assistenziale, un laboratorio di stimolazione cognitiva utilizzando le stoffe. La maggior parte di queste donne erano state sarte, bottonaie, modiste e certamente, anche chi aveva svolto altri lavori, era avvezza a rammentare e a riadattare vestiti. Questo mondo, il mondo dei fili e dei tessuti apparteneva  loro; sono partita, era importante farlo, da qualcosa che fosse loro familiare. Attorno ad un tavolo toccavano scampoli di stoffa. Si "decideva" insieme se erano morbidi o rigidi, leggeri o pesanti, caldi o freddi, a righe o a fiori... Era un modo semplice e funzionale per stimolare la loro attenzione, la loro memoria, il loro linguaggio: le faceva stare bene. Quei tessuti erano poi messi insieme, accostati uno all' altro e una sarta lì cuciva e trasformava in borse. Scampoli di tappezzeria regalati, tirelle, campionari. Sono andata avanti così per anni. Si sono aggiunte altre sarte e alcune se ne sono andate, mi sono occupata di formazione e successivamente di Qualità poi il riuso creativo e la memoria si sono ritrovate ed è nato SOTTO-SOPRA

Pubblicato il 5 mag 2022

Lascia un commento

Nota: i commenti saranno approvati prima di essere pubblicati.